Poesie e pensieri per Pasolini, il saggio di Silvio Parrello

ArteMuse presenta l’uscita ufficiale di Poesie e pensieri per Pasolini, saggio di Silvio Parrello, l’ultimo “ragazzo di vita”, dedicato al grande poeta scomparso e pubblicato nella ricorrenza del suo compleanno. Pier Paolo Pasolini è infatti nato a Bologna il 5 marzo 1922, esattamente 93 anni fa.Poesie e pensieri per Pasolini è un atto d’amore, un omaggio alla memoria di Pasolini che l’autore fa all’amico intellettuale. Il libro raccoglie pensieri, ricordi, poesie e documenti legati alla vita di Pasolini. Silvio Parrello dedica versi precisi, rivelatori, taglienti, rivolti a quel misterioso delitto che ha portato alla morte di Pier Paolo nel 1975. La verità non è ancora emersa, ma Parrello, in questo saggio, attraverso riflessioni e poesie esprime le sue perplessità sull’omicidio, offrendo una visione personale dell’accaduto. Silvio Parrello in questi anni ha raccolto testimonianze, confidenze, confessioni, indizi, segreti, convinto che tutto sia frutto di un complotto. Il libro vuole essere un’alternativa alla verità voluta dal potere e raccontare in poesia e in ricordi uno dei più grandi intellettuali della storia del Novecento.

“Sarà eretto insieme al vento

in memoria con la vista

verso il mare in movimento

in quel posto che rattrista

ricorda il suo lamento

la fine ingiusta.”

Silvio Parrello è “Er Pecetto” del romanzo, edito dalla Garzanti nel 1955, Ragazzi di vita di Pier Paolo Pasolini. I due si conobbero nel quartiere Monteverde e tra i due nacque subito una grande amicizia; da anni Parrello si batte per la riapertura del caso sull’omicidio di Pasolini.

Precedente Premio Internazionale di Poesia "Otto milioni" 2015 Successivo Andrew J.A. Bulfone - Mi fermo nella notte