intrecci culturali

Category poeta

“Ragazza” di Margherita Bonfilio

“Ragazza” di Margherita Bonfilio Quando la notte ti svegli perché il cuore scoppia di felicità e senti il suo profumo tra le lenzuola stropicciate, senti il calore del suo tenero abbraccio e rivedi gli occhi suoi che si perdono nei… Continue Reading →

Una poesia di Filomena Gagliardi

Desiderio Una mancanza   incombe pervade  mi è davanti un languore vuoto inarrivabile incolmabile Ogni tanto  amo l’orizzonte sogno l’Infinito. Eppure non muto non ricambio in abbraccio ciò che langue. Filomena Gagliardi vive ad Ascoli Piceno. Nella vita è docente di… Continue Reading →

Tre poesie di Diego Riccobene

Lame di luce tra cadenti felci intarsiano il meriggio. I sistri oggi zittiscono le fiacche increspature della brezza, assidua confidente di un bimbo che canticchia l’emottisi del giorno appena stinto. Poi un corpuscolo esanime affiora, prono orciolo invilito nel dimidiare… Continue Reading →

Una poesia di Antonella Antonelli

IO Quando ignorerò sia l’oscurità che il sole e mi abbandonerò semplicemente a te, quando libererò il mio oceano d’ignoranza e condurrò le mie acque a purificarsi,

Tre haiku di Francesco Vitale

* Vedo oltre la fotografia di mia nonna fiori sbocciati

Tre poesie di Matteo Rusconi

Non appena si apre la fame dei torni il piacere di essere vivo diventa lana di nebbia. Macchine schifose Domare il tornio Il ronzio delle frese Si contorce nelle mie vene Viene dal culo il muggito delle officine e marcisce… Continue Reading →

Una poesia di Felicia Buonomo

MATTINO FERITO   A Daniela D.   È un mattino ferito di un anonimo giorno qualunque. Daniela mi ha fatto compagnia nei pensieri di una nuova notte insonne.

Una poesia di Luigi Palazzo

Le rose di Tatiana sono cornice al ricordo di un impeto d’assurdo.   Dal cespuglio del giardino dietro casa ogni petalo è sospiro d’una vita che il tempo allontana e ogni spina è agguato dell’ignoto.   Lamento silenzioso per un… Continue Reading →

Poesie di Stefania Giammillaro

Profilo inverso   Veicolo il mio tormento Su vele gonfiate dal vento Non immagino altro coraggio Che non sia viverti accanto Nell’impresa quotidiana di stringerti in un abbraccio.   Sotterro l’impotenza di una fluidità serena All’apparire Recondita All’essere E mi… Continue Reading →

Una poesia di Carola Allemandi

Hai ora in te la natura della notte – placida mostra le sue intatte forme ancora di bambina, a destra il mare esiste in sé soltanto con lo sforzo che tu sai, e come miracolo avviene.

« Older posts

© 2022 Leggere Poesia — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑